Spesso si pensa che lo stress sia legato al mondo del lavoro, delle bollette da pagare, delle relazioni difficili, degli impegni, delle scadenze, dei problemi infiniti. Un mondo fatto di adulti e non di bambini.

Quindi perché far intraprendere un percorso di Mindfulness per la riduzione dello stress ad un bambino? Un bambino può essere stressato?

Per rispondere facciamo un passo indietro, spiegando prima di tutto cos’è lo stress.

Lo stress è “una condizione alterata dell’organismo in risposta a stimoli esterni o interni che l’individuo non riesce a gestire”.

Un bambino non è un piccolo adulto con piccoli problemi, ma un individuo in continua evoluzione tempestato da stimoli interni ed esterni che non sempre riesce a gestire.

È un peccato che da adulti non riusciamo più a ricordarci la difficoltà legata alla scuola ad esempio:

  • L’ansia per le interrogazioni, la paura del compito in classe, la sensazione di non farcela.
  • Il rapporto difficile con i pari, con i genitori, con gli insegnanti.
  • Le relazioni iniziano a diventare solide ma con l’amicizia arrivano anche le delusioni, con le risate anche le discussioni e con la gioia anche i pianti.

Per non parlare delle molteplici attività extra scolastiche e l’iper-connessione in cui sono immersi i bambini di oggi. Si svegliano la mattina sentendosi dire dal genitore “veloce altrimenti facciamo tardi” ed è a questo ritmo che le loro giornate fatte di impegni e di incastri vanno avanti.

Se da un lato gli stimoli continuano ad aumentare dall’altro quali strumenti stiamo fornendo ai bambini per affrontarli?

I bambini possono sentirsi stressati esattamente come gli adulti. Cambiano gli eventi e le situazioni stressanti ma ricordiamo che questa è una risposta dell’organismo che interessa i grandi quanto i più piccoli.

La Mindfulness è uno strumento, una risorsa e una capacità innata che aiuta il bambino a gestire, coltivando la consapevolezza e l’amorevole gentilezza, gli stimoli che lo sovrastano.

Quello che la mindfulness può donare a un bambino però non è solamente un miglior approccio alla vita che stanno vivendo. È anche una possibilità di vivere la sua esistenza, oggi da bambino domani da adolescente e più in là da adulto, in un modo nuovo.

Un modo in cui lo stress continua ad esistere ma diventa funzionale alla sua vita e tutto ciò che vorrà intraprendere.

Se avete dei bambini, provate a ricordare le difficoltà che avete avuto e fategli il dono di un incontro prezioso: quello con la Mindfulness.