La mindfulness è una risorsa preziosa per genitori e figli. Uno strumento unico nel suo genere per aiutare a gestire lo stress che adulti, adolescenti e anche i più piccoli possono sperimentare.

È importante tenere a mente che i figli vedono più quello che i genitori sono che quello che dicono. Quindi se vogliamo introdurre ai nostri figli a questa pratica bisogna prima di tutto sperimentarla su noi stessi.

Detto questo, per un genitore può comunque sembrare difficile far intraprendere una pratica del genere al proprio figlio, ecco perché oggi vogliamo aiutarti suggerendoti tre libri che parlano di Mindfulness per bambini e adolescenti:

  • ‘’Calmo e attento come una ranocchia’’
  • ‘’Mindfulness per bambini e adolescenti’’
  • ‘’Il fiore dentro’’

 

Calmo e attento come una ranocchia [di Eline Snel, Red Edizioni]

Con la prefazione di Jon Kabat-Zinn questo libro, dopo una breve spiegazione di che cos’è la mindfulness e come essere dei genitori più consapevoli, ci accompagna in una serie di pratiche di Mindfulness. Le pratiche sono pensate per bambini che vanno dalla scuola materna all’elementare. Gli esercizi sono semplici, diversi, intuitivi. In dotazione c’è anche un cd con le pratiche da potere ascoltare.

 

Mindfulness per bambini e adolescenti [di Christopher Willard, Terra Nuova Edizioni] 

‘’Lo scopo della mindfulness non è aggiustare qualcosa di rotto, ma costruire qualcosa sui punti di forza già esistenti’’. Con questo approccio il libro ci accompagna alla scoperta di pratiche, consigli e riflessioni per aiutare genitori, bambini e adolescenti ad avvicinarsi alla Mindfulness. Ricco di pratiche, dalle più semplici alle più fantasiose, con questo libro non vi mancheranno le idee.

 

Il fiore dentro [di Antonella MontanoSilvia Villani, B. Civilini, Erickson]

Rispetto agli altri due libri citati questo è un manuale vero e proprio, per chi fosse interessato ad approfondire l’insegnamento della mindfulness fuori dalle mura domestiche. Fornisce un programma di lavoro sulla mindfulness con tematiche specifiche per ogni incontro, schede, esercizi di auto-analisi e auto-osservazione. Dettagliato e approfondito in ogni sua parte.

Leggere è importante ma…

Leggere può essere un buon punto di partenza e una fonte di ispirazione ma ricordiamoci che la mindfulness è prima di tutto una pratica. Per questo è fondamentale che i libri di mindfulness per bambini e adolescenti siano un aiuto alla pratica e non una sostituzione della stessa.

Cerchiamo anche di allenare la nostra pazienza, apertura e comprensione come genitori nell’introdurre i nostri figli a questa pratica, che possono risultare disinteressati davanti ad un argomento nuovo per loro. La mindfulness è libertà e come tale non contempla nessun tipo di forzatura. Cercate quindi di proporre queste pratiche per ciò che sono: un dono da fare a se stessi.

Non abbiate timore e coltivate la fiducia che, seminando bene, arriverà il momento di guardare i fiori sbocciare.