Il connubio tra Mindfulness e Scrittura Emozionale permette di accedere ai propri sentimenti più profondi e utilizzare la scrittura come strumento per dare parola a ciò che veramente dimora nel nostro essere.

La Mindfulness è sicuramente un grande contenitore di opportunità di cambiare il nostro modo di stare al mondo. Il primo testimonial di questo è stata proprio la comunità scientifica, portando alla luce gli effetti benefici della consapevolezza quale strumento utile a lenire gli effetti di una delle malattie dei nostri giorni: lo stress.

In un certo senso tutto parte dalla possibilità di trasformare la nostra attenzione in uno strumento attivo, capace di ridurre le oscillazioni della nostra mente tra un passato che non c’è più e un futuro che deve arrivare. Ma oltre alla scienza, anche l’arte può attingere dall’esperienza Mindfulness.

Essa offre infatti l’occasione di sviluppare una capacità di presenza mentale consapevole, in grado di osservare la realtà interiore e circostante, in modo sempre rinnovato e profondo.

Riconoscere le proprie emozioni, sensazioni e pensieri, apre uno spazio di incredibile potenziamento dei processi creativi. Un’opportunità, dunque, di rimuovere quelle barriere che spesso impediscono alla nostra capacità di formalizzare uno stimolo artistico, per obbedienza a un connaturale senso di protezione nei riguardi del sentire profondo.

L’attaccamento agli schemi, come pure la riluttanza verso l’incontro con le emozioni più dolorose e difficili, possono così ridurre drasticamente la capacità di espressione, sino a renderla algida e ripetitiva.

Mindfulness e Scrittura Emozionale: un incontro fecondo

scrittura-emozionale

Ecco allora che un’esperienza di Mindfulness e Scrittura Emozionale schiude le porte alla possibilità di attivare un focus diretto al proprio sentire profondo, per poi usare la scrittura come strumento di formalizzazione di ciò che veramente risiede dentro di noi.

Un nuovo portale d’accesso al mondo magico delle emozioni che possono così essere conosciute, accolte e riprodotte in una espressione concreta, non più mediata e indebolita da meccanismi autoprotettivi.

La frase o il verso in forma scritta, diventano così l’output di un viaggio a “piedi nudi”, con gli occhi spalancati dentro di noi, senza alcuna paura.

In effetti scrivere di quello che passa dentro il cuore potrebbe apparire un modo vagamente presuntuoso di mettere a nudo se stessi. Una forma che permetterebbe di sfuggire a una supposta solitudine interiore per trasformarla nella celebrazione delle proprie emozioni, nei momenti in cui ci si assopisce nella notte della propria essenza.

È piuttosto invece un modo di lasciarsi attraversare dalle emozioni più forti e di dare valore a quelle più sfumate e apparentemente più deboli.

Mindfulness e Arte

Mindfulness e Arte traggono entrambe la loro linfa vitale dalla meditazione nella sua accezione più estesa. Viaggi fatti in modo semplice, ma totalizzante, chiudendo gli occhi per lasciare andare tutto ciò possa impedire di accogliere con consapevolezza.

Si diventa così minatori che scendono nella pancia della terra, per risalirne con un diamante o del carbone, lasciandosi calare dentro le viscere di un giacimento ricchissimo, chiamato esperienza e osservazione.

L’approfondimento principale della Scrittura Emozionale è quindi rivolto all’aumento della propria permeabilità verso l’incedere della vita e del suo incessante fluire e modificarsi.

Si incastonano miliardi di situazioni che poi alla fine si trasformano in felicità o sofferenza e che noi tentiamo invano di trattenere o respingere, evitando però di riconoscerle e accoglierle.

Ma le emozioni, le sensazioni e i pensieri dimorano in tutti noi e con essi anche le parole capaci di descriverli.

Un bagaglio spesso dimenticato e a volte mai scoperto, che la Mindfulness può aiutare a recuperare e la scrittura a rendere concreto e condivisibile.

E magari anche un semplice “post” su uno dei tanti social network, dove di solito si riversano frasi spesso formate compulsivamente, diventerà un luogo dove lasciare una traccia della propria anima emozionata ed emozionante.

Scopri i dettagli del Laboratorio Mindfulness e Scrittura Emozionale – Giugno (Roma)